AndreaBenetti

Visites : 34739

COPELOUZOS FAMILY ART MUSEUM, ATHENS, GREECE, 2021 - Acquired a work in the Collection

In 2021 Andrea Benetti was contacted by the Copelouzos Family Art Museum for the acquisition of one of his works entitled "The white four-leaf clover", from 2021, size 35 x 35 cm, with oil and oxide technique on canvas. The work is made starting from a bas-relief created with a plaster background on the canvas. The bas-relief is then treated with a spatula with natural substances (in this case the oxides) and then cleaned in the protrusions and restore the three-dimensionality. Subsequently it is covered with a very thin layer of resin, to remove the air and avoid chromatic changes over time. Finally, the main parts of the work are colored with oil colors. The work belongs to the collection entitled "abstractionism of the origins", with which Andrea Benetti underlines the origin of abstractionism and symbolism, pictorial styles already born in the shadow of the caves of Prehistory.

THE LINK OF ANDREA BENETTI

Treccani Encyclopedia
https://www.treccani.it/enciclopedia/andrea-benetti
De Agostini Encyclopedia
https://www.sapere.it/enciclopedia/Benetti%2C+Andrea.html
WikiArt – Visual Art Encyclopedia
https://www.wikiart.org/en/andrea-benetti
Wikipedia – The free Encyclopedia
https://en.wikipedia.org/wiki/Andrea_Benetti_(artist)
Andrea Benetti - Official site in english
https://www.andreabenetti.eu
Andrea Benetti - Sito ufficiale in italiano
https://www.andreabenetti.com

49TH NETTUNO D'ORO AWARDED TO ANDREA BENETTI

On Monday October 19, 2020, in Bologna, the gala evening was held at the Royal Hotel Carlton, in which the Lions Club Bologna awarded Andrea Benetti the 49th "Nettuno d'Oro", the prestigious award, born in 1971. From then, every year, it is awarded to the Bolognese artist, by birth or by adoption, who most distinguished himself in a particular sector of the arts. Over the years, artists and men of culture have won the noble recognition, such as Enzo Biagi, Pupi Avati, Lucio Dalla, Carlo Lucarelli, Stefano Accorsi and, among the best known painters, Antonio Saliola, Pirro Cuniberti and Luigi Ontani...

Acquisita un'opera di Andrea Benetti nella Collezione del Ministero di Giustizia argentino

Il 22 marzo 2013, a Roma, presso l'Ambasciata argentina, si è svolta l'acquisizione di un'opera di Andrea Benetti, da parte dello Stato argentino. L'opera intitolata “Matite spezzate” fa un chiaro riferimento al tema dei Desaparecidos durante il regime militare che si instaurò in Argentina dal 1976 al 1983, guidato dal gen. Videla. Duranti gli anni della dittatura militare vi furono circa 30.000 Desaparecidos, persone scomparse e mai più trovate, che in realtà erano rapite dagli uomini del regime e dopo essere torturati, a volte anche per anni, venivano uccise nei modi più crudeli. Le famiglie interessate alla scomparsa rimanevano senza nessuna notizia del loro caro. La “notte delle matite spezzate” è il primo atto violento del regime ai danni degli studenti e preso come simbolo della propria opera da Andrea Benetti. L'opera, dopo essere stata presa in consegna dal Ministro dell'Ambasciata S. E. Carlos Cherniak e dall'Ambasciatore S. E. Torcuato Di Tella, è partita per l'Argentina ed esattamente sarà esposta nella Collezione del Ministero di Giustizia e dei Diritti Umani di Buenos Aires.


andrea benetti, arte contemporanea italiana, pittura contemporanea italiana, pittori bologna, pittori italiani, arte, pittura, contemporanea, moderna, bologna, italia, italy, neorupestre, rupestre, oil painting, fine art, paint, painter, museo, museum

Acquisita un'opera di Andrea Benetti nella Collezione della Camera dei Deputati

A Roma, presso Palazzo Montecitorio, l'1 marzo 2013 Andrea Benetti è stato ricevuto da una delegazione di Funzionari della Camera dei Deputati per l'acquisizione dell'opera di Andrea Benetti e per le relative firme. L'opera è entrata a fare parte della Collezione della Camera dei Deputati, insieme ai nomi più prestigiosi della pittura moderna e contemporanea. Dopo la cerimonia di acquisizione, Andrea Benetti è stato accompagnato a visitare lo splendido palazzo di Montecitorio, in compagnia della d.ssa Cristina Ariatti e dell'ing. Renato Bonanni.
Il titolo dell'opera oggetto dell'acquisizione è “9 novembre 1989” ed è stata realizzata nel 2009, misura cm 60 x 80 ed ha una tecnica mista, composta da colori ad olio e karkadè. L'opera è nata per celebrare il ventennale della caduta del muro di Berlino e la caduta dei regimi totalitari dell'Est, celebrando la libertà e la democrazia.


andrea benetti, arte contemporanea italiana, pittura contemporanea italiana, pittori bologna, pittori italiani, arte, pittura, contemporanea, moderna, bologna, italia, italy, neorupestre, rupestre, oil painting, fine art, paint, painter, museo, museum

"Colori e suoni delle origini" di Andrea Benetti

Grande successo di pubblico alla mostra “"Colori e suoni delle origini" con 32 opere di Andrea Benetti, la performance musicale di Frank Nemola all'inaugurazione e successiva sonorizzazione, il tutto a cura della professoressa Silvia Grandi.
La mostra, promossa dal DAR Dipartimento delle Arti Visive, Performative, Mediali e dalla “Friends of the Johns Hopkins University”, era anche patrocinata da Regione Emilia Romagna, Provincia e Comune di Bologna. Oltre ad essere molto visitata, la mostra è piaciuta anche alla critica ed alla stampa, che hanno dedicato ampio spazio con recensioni ed articoli di approfondimento sull'evento di arte e musica contemporanea. Durante il periodo dell'esposizione è venuta a Bologna per conoscere Andrea Benetti, e per visitare la mostra, la signora Estela Carlotto, presidentessa delle “Abuelas de Plaza de mayo”, donna emblema della resistenza argentina al regime militare che si instaurò in Argentina tra gli anni settanta ed ottanta. Estela Carlotto è ormai da tre anni in finale per l'assegnazione del Nobel per la Pace.

andrea benetti, arte contemporanea italiana, pittura contemporanea italiana, pittori bologna, pittori italiani, arte, pittura, contemporanea, moderna, bologna, italia, italy, neorupestre, rupestre, oil painting, fine art, paint, painter, museo, museum

Acquisita nelle Collezioni Vaticane l'opera di Andrea Benetti dedicata a Karol Wojtyla

Il 28 novembre 2012 è stata donata a Sua Santità Papa Benedetto XVI da parte dell'A.N.F.E. (l'importantissima associazione internazionale che rappresenta tutti gli emigrati italiani nel mondo) l'opera di Andrea Benetti, intitolata “Omaggio a Karol Wojtyla”, realizzata nel 2009 su tela cm 70 x 50 con tecnica ad olio, cacao ed acrilico.
La donazione è avvenuta alla presenza di Andrea Benetti nella sala Nervi, presso la Città del Vaticano. Ad accompagnare Andrea Benetti, vi era inoltre tra gli organizzatori dell'incontro, il dott. Domenico Di Conza, Direttore dell'Istituto Europeo Pegaso.
Il video rappresenta un po' una sintesi artistica di come si è svolto l'incontro e la donazione dell'opera, da parte del Presidente Nazionale dell'A.N.F.E., il dott. Paolo Genco.

Andrea Benetti Archives Foundation

è nato l'Andrea Benetti Archives Foundation per la catalogazione e la tutela delle opere di Andrea Benetti. Oltre a questo scopo, l'Andrea Benetti Archives Foundation vuole creare e promuovere nel campo dell'arte contemporanea dei progetti di pittura italiana

http://www.andreabenetti-foundation.org